Il Natale di Roma

34 0
Read Time:2 Minute, 46 Second

di V. Guardino

Il 21 aprile è l’anniversario della fondazione di Roma. L’Urbe fu fondata, come noto, nel 753 a.C. dal primo re Romolo; da allora Roma si espanse lungo tutte le coste del mediterraneo (e non solo),fino a diventare la più grande potenza del mondo antico, lasciando di sé un’impronta talmente evidente ed incancellabile da giungere ai nostri giorni. La ricorrenza del 21 aprile, un tempo parecchio sentita e più degnamente celebrata, rappresenta al meglio le nostre radici latine e mediterranee, sugellando un legame inscindibile tra italianità e romanità, un vincolo immortale che ha attraversato i secoli e le generazioni. È necessario ribadire che nessuno potrà mai cancellare i tremila anni di storia e civiltà che hanno reso universale il nome di Roma. Pertanto, celebrare il 21 aprile significa restituire la giusta importanza alla Caput Mundi, la madre di tutti i popoli civili. La nostra lingua, il diritto, l’ordinamento giuridico, l’organizzazione politica dello Stato, i valori civili, l’arte, l’architettura, le opere pubbliche e perfino la fede cattolica derivano da quella gigantesca eredità che Roma ha lasciato al genere umano. Ancora oggi, nonostante il disastro in cui è sprofondata la Patria, Roma continua ad essere, col suo nome universale, il nostro punto di riferimento e la nostra sicura speranza di una resurrezione nazionale. “Noi sogniamo l’Italia romana” si diceva una volta, e così ci sentiamo di dire anche noi oggi: un’Italia forte, civile, disciplinata, coraggiosa che si lasci definitivamente alle spalle gli ultimi decenni di malcostume, servilismo e decadenza. Un’Italia dove ogni suo figlio possa sentire nel cuore la fierezza suprema di essere italiano e il senso profondo della propria appartenenza. “Civis Romanus Sum”.

***DISCLAIMER – Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. La Redazione de “Il Missino” ed i titolari della Associazione culturale omonima non si assumono la responsabilità degli articoli pubblicati, del loro contenuto, delle idee espresse, né per i danni che tali scritti potrebbero arrecare direttamente o indirettamente ad istituzioni, a partiti politici, a personalità pubbliche e private, né alle conseguenze legali derivanti da qualsiasi dichiarazione o pensiero in contrasto con le Leggi vigenti. Le idee espresse dall’autore non rappresentano le idee della Redazione, ma quanto espresso dall’autore firmatario dell’articolo. La Redazione de “Il Missino” non effettua controlli sulla veridicità delle informazioni pubblicate. L’articolo, nella sua integrità, sarà sotto la responsabilità di colui che ha firmato, ovvero la cui firma  apparirà come autore firmatario del testo pubblicato, solo dopo espressa richiesta scritta diretta di pubblicazione alla redazione; con la stessa dichiarazione il firmatario solleva la Redazione da qualsiasi responsabilità. La Redazione de “Il Missino” non si assume la responsabilità delle immagini a corredo degli articoli, le quali sono inserite a mero carattere illustrativo e sono liberamente tratte anche da siti che dichiarano le stesse “Creative Commons”; alcune immagini sono modificate liberamente solo per temporanee finalità illustrative e non commerciali; le immagini segnalate da eventuali legittimi proprietari, dopo opportuna verifica, potranno essere rimosse dopo espressa segnalazione a “lascia un commento” in calce all’articolo e/o mail indirizzata e firmata per esteso da chi ne detiene i diritti a ufficiostampa@fiammatricolore.org***    

Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi