25 Giugno 2022

www.missino.it

Blog di informazione del MSFT

Il Commissario di Roma Marrocchini riaccende la Fiamma Tricolore

2 0
Read Time:2 Minute, 6 Second

Con la mia nomina a commissario della città di Roma, io Angelo MARROCCHINI, voglio riaccendere la Fiamma dell’agone politico di quanti non si sentono né di destra né di sinistra ma semplicemente delusi e schifati da coloro che per loro mero interesse, stanno governando questa città abbandonata a sé stessa da questo governo e dai precedenti. Non a caso il sindaco Gualtieri (PD ) tra le prime cose che ha fatto è stata quella di aumentare il compenso per sè e per tutta la giunta.

Il risultato è che, con decorrenza dal primo gennaio 2022, il compenso per i consiglieri dell’Assemblea capitolina è stato fissato in 2.894,91 euro lordi. Vale a dire “un quarto dell’indennità del sindaco”, aumentata anch’essa . Finora, o meglio fino al 31 dicembre, i consiglieri comunali percepivano un’indennità che poteva arrivare ad un massimo di 2440,74 euro, sempre lordi. La differenza tra prima e dopo l’entrata in vigore della norma, è dunque di 454, 17 euro.

Nell’assemblea capitolina ci sono 49 consiglieri, compreso il sindaco e il presidente dell’aula. Quest’ultimo però ha un’indennità che è pari a quella percepita dagli assessori. Escluse quindi le cariche del sindaco e del presidente del consiglio comunale, restano 47 consiglieri. Complessivamente quindi, l’aumento riconosciuto, costa 21.345,99 euro in più al mese.

La rideterminazione dei compensi massimi riguarda anche i municipi. Nelle aule dei parlamentini locali siedono 24 consiglieri più il minisindaco. Per loro il tetto massimo è stato fissato in 1129,01 euro lordi. Precedentemente riuscivano ad arrivare a 951,89 euro. La differenza, per ciascun consigliere, è di 177,12 euro lordi. Significa che l’aumento può arrivare ad essere di 4.250,88 euro che moltiplicato per tutti e 15 i municipi di Roma fanno 63.763,2 euro lordi al mese. La riforma pertanto, sommando municipi e campidoglio, incrementa il tetto massimo dei compensi degli eletti di 85.109 euro al mese.

Tutto questo con l’approvazione sia della sinistra che della destra.

Ora mi chiedo come, in una città in crisi economica, dove i ristoranti e gli alberghi chiudono per mancanza di turisti, dove i commercianti sono allo stremo a causa di un tessuto sociale ed economico ridotto quasi al lastrico, il sindaco Gualtieri si aumenta il compenso, mettendo mano nelle tasche dei cittadini oramai al limite della sopportazione!

Questo è uno dei tanti motivi per cui invito tutti i cittadini romani di unirsi alla Fiamma Tricolore!

                                                                                   Angelo MARROCCHINI

cordialmente


tel. 3891116518

Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi