12 Agosto 2022

www.missino.it

Blog di informazione del MSFT

VIVA LA VITA

1 0
Read Time:58 Second

di Daniele Proietti

La Corte Suprema statunitense ha annullato la sentenza Roe v. Wade del 1973, che, di fatto, ha introdotto la pratica inumana dell’aborto negli Usa.
Determinare la fine di una vita umana non è così, più ora un diritto, e questo non può che renderci felici. I progressisti e i democratici di tutte le latitudini stanno mostrando rabbia.
Costoro; da decenni ostili alla tutela della vita e fautori delle più grandi indecenze in nome di una finta libertà si scandalizzano ogni volta qualcosa non va nella loro direzione.
Ci dispiace, ma la natura è una, non ne esistono molteplici come i maestrini da cattedra con la bandiera arcobaleno sempre a portata di mano vorrebbero farci credere, e la realtà non potrà essere plagiata per sempre.
La famiglia è la cellula di ogni società umana, e i bambini garantiscono la continuità storica dei popoli: ucciderli non è un diritto, è un abominio.
Auspichiamo che gli effetti positivi di questo annullamento arrivino anche da noi, e si possa riaprire un dibattito su un tema tanto importante. Con buona pace di chi persegue aspirazioni sinistre e di chi non ha né Patria né Dio.

Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi