4 Febbraio 2023

www.missino.it

Blog di informazione del MSFT

Mai perdere la bussola della coerenza ideale

1 1
Read Time:2 Minute, 25 Second

di G. Ciarcia

Dispiace constatare che un grande scrittore e intellettuale come Pietrangelo Buttafuoco che noi abbiamo sempre apprezzato e continuiamo ad apprezzare, sia passato da tempo nell’ entourage di Giorgia Meloni.
All’indomani della sua elezione a Presidente del Consiglio, lo scrittore siciliano così commentava il fatto: “È la generazione Tolkien che entra a Palazzo Chigi. È la rivincita di Coccia di Morto su Capalbio. È la ex babysitter che ce l’ha fatta, alla faccia di tutte le signorine della Roma bene. Giorgia trionfa non perché di destra o perché è capo di una comunità politica, ma perché è diventata terminale di un’aspettativa collettiva”. Una analisi azzardata che non sappiamo quanto lo stesso Buttafuoco ritenga veritiera in realtà; l’attuale classe dirigente di Fratelli d’Italia e la stessa Meloni non conserva più niente di quella “generazione Tolkien” di cui lo scrittore ci parla. Forse sarebbe bene osservare la verità delle cose immergendoci in un umile bagno di realismo.
Ogni qualvolta intervistato nei vari talk show si ripete nella “levata di scudi” a difesa del governo, tuttavia rimanendo nel vago, a tratti nella retorica, poiché egli evidentemente ben sa che poche argomentazioni valide si possono trattare in difesa di questo governo da parte di chi come del resto anche Buttafuoco proviene da sane origini missine, nazionalpopolari tutt’altro che conservatrici.
Riteniamo Pietrangelo Buttafuoco troppo intelligente e culturalmente preparato per crederlo veramente ormai appiattito su posizioni che nulla hanno in comune con il verbo nazionalpopolare di cui anche lui ha parlato per anni.
Non ricordavamo un Buttafuoco atlantista, liberista e conforme alla politica di sistema come ormai il partito della Meloni completamente è, dopo aver perduto anche quei pochi spiragli sovranisti e populisti (nel senso positivo del termine) che poteva vagamente rivendicare anni fa.
Buttafuoco ha cambiato idea su molte cose buone che ha sempre sostenuto ? Ci auguriamo di no; comunque sia non sarà certo neanche lui a farla cambiare a noi. Abbiamo ben salda tra la mani la bussola della coerenza ideale, la bussola della “terza via”.

DISCLAIMER

La Redazione de “Il Missino” ed i titolari della Associazione culturale omonima non si assumono la responsabilità degli articoli pubblicati, del loro contenuto, delle idee espresse, né per i danni che tali scritti potrebbero arrecare direttamente o indirettamente ad istituzioni, a partiti politici, a personalità pubbliche e private, né alle conseguenze legali derivanti da qualsiasi dichiarazione o pensiero in contrasto con le Leggi vigenti. La Redazione de “Il Missino” non effettua controlli sulla veridicità delle informazioni pubblicate. L’articolo, nella sua integrità, sarà sotto la responsabilità di coloro che hanno firmato, ovvero coloro che appariranno come autori firmatari del testo pubblicato chiedendone espressa pubblicazione alla redazione. La Redazione de “Il Missino” non si assume la responsabilità delle immagini a corredo degli articoli, le quali sono liberamente tratte da siti che dichiarano le stesse “Creative Commons”; a cura della Redazione e solo per finalità illustrative, le stesse sono modificate liberamente.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
100 %

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi