26 Settembre 2022

www.missino.it

Blog di informazione del MSFT

Gorla, 20 ottobre 1944, quando perfino la morte provò vergogna

0 0
Read Time:46 Second

(dalla Redazione)

Milano, 20 ottobre 1944,  i bombardieri del 451° Bomb Group decollati dalla pista dell’aeroporto di Castelluccio dei Sauri (FG) per colpire gli stabilimenti della Breda non riescono a colpire l’obiettivo prefissato, per non ritornare alla base con il carico di bombe e quindi con difficoltà di atterraggio, decidono di sganciare sul  quartiere milanese di Gorla. Una bomba raggiunge la scuola elementare  “Francesco Crispi”, proprio mentre bambini e personale scolastico stavano scendendo per raggiungere il rifugio sotterraneo dell’edificio; morirono 184 bambini, 14 insegnanti, la direttrice della scuola, 4 bidelli e una assistente sanitaria. (notare come anche in piena guerra la RSI manteneva integre e funzionanti le strutture scolastiche)

Nella città di Milano, in quel 20 ottobre, vi furono 614 vittime estratte dalle macerie, oltre ad alcune centinaia di feriti.

Nessuna “Norimberga” per questi bambini.

La redazione de Il Missino e tutto il Movimento Sociale Fiamma Tricolore ricorda oggi quelle vittime innocenti

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi