30 Giugno 2022

www.missino.it

Blog di informazione del MSFT

La pantomima del Quirinale

3 0
Read Time:1 Minute, 24 Second

di Federico Liberati

La prossima settimana a partire dal lunedì 24 gennaio, si svolgeranno a Camere riunite le tanto attese votazioni per il presidente della nostra tanto Amata Patria” un rituale arcaico, con un copione purtroppo già scritto, dove i media di regime stanno facendo tanto rumore per nulla dove si eleggerà un “uomo di paglia” gradito ai soliti burocrati europei , che ci terrà legati ancora di più a questo sistema perverso sovranazionale, fatto di cessione di sovranità che nega l’identità e la sovranità dei popoli, un uomo dunque inginocchiato al sistema.
Un rito tanto atteso che non cambierà niente. Il Presidente della Repubblica dovrebbe rappresentare tutti e dovrebbe ribellarsi a tutto questo è fare riacquistare sovranità nazionale e monetaria, traghettando la nostra amata Italia fuori dall’Euro e dall’UE, liberando il nostro paese da questo terribile ingranaggio.
I nomi che si fanno purtroppo non sono incoraggianti e i nomi che circolano fanno a dir poco accapponare la pelle: Berlusconi, Draghi, etc tutti personaggi, dediti a puntellare e rafforzare questo maledetto sistema neo-liberista che affama e soggioga i popoli e le nazioni (vedi Grecia).
A questo proposito mi vengono in mente le parole profetiche del grande Presidente Cossiga, che definiva il nostro premier un vile e liquidatore affarista che svende gli ultimi gioielli della nostra penisola… mi domando se qualcuno avrà uno scattò d’orgoglio e quanto durerà questa deriva… la nostra Italia merita di meglio con una riforma in senso presidenziale vera con l’elezione diretta del capo dello Stato e un rinato spirito patriottico e la nostra patria rifiorirà noi lo speriamo non ci rassegneremo mai ad un lento e definitivo de profundiis.


Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi